Legno in bagno: pro e contro

piatto docciaAbbiamo affrontato temi come l’arredo, dilettandoci tra vari stili, sanitari, il risparmio dell’acqua e la pulizia naturale, ma non ci siamo mai soffermati sui materiali.

Se lo stile naturale è quello che cercate, il legno è il vostro materiale. Può dare sicuramente quel tocco naturale che desideriamo tanto, oltre a trasmettere calore, serenità ed eleganza. 

Molte persone, però, sono un po' restie quando si tratta di inserire un elemento come il legno in bagno. Le domande sono tante, anche perché l’elemento principale utilizzato in bagno è l’acqua che potrebbe andare a rovinarlo per sempre; si domandano quali siano le tipologie più adatte da inserire all’intero della stanza da bagno e ovviamente quali siano i pro e i contro di questi materiali.

Di seguito vi elenchiamo i pro e contro e vi consigliamo le tipologie di legno da utilizzare per il rivestimento del vostro bagno.

Gli aspetti svantaggiosi dell’utilizzo del legno in bagno riguardano soprattutto alcuni materiali. I mobili composti da pannelli di legno truciolato, ad esempio, sono molto convenienti dal punto di vista economico ma non sono particolarmente adeguati a questo tipo di stanza, perché l'umidità si insinua all'interno, espandendo il materiale e rendendolo sbriciolabile e poco robusto e costringendovi a sostituirlo dopo poco tempo.

Se non volete puntare proprio sul legno perché costoso, vi consigliamo l’MDF.

Questo materiale è composto da fibra media densità derivati dal legno, che non permette all’umidità di prenetrare all’interno del composto e di rovinarlo.

Questi pannelli sono facile da lavorare e da tagliare se si vuole optare per la personalizzazione.

Un altro materiale favorevole all’ambiente del bagno è il compensato. Questo materiale è composto da impiallacciature di legno incollate a strati ed è acquistabile in una varietà di spessori e qualità. I prodotti con una qualità superiore sono l’ideale per un prodotto duraturo in bagno.

Parlando di legno massello, i migliori sono rovere, ciliegio e acero.

Se prediligete questi materiali, anche molto cari, dovrete tenere sotto controllo l'umidità e il calore nel vostro bagno, arieggiando sempre il locale dopo la doccia o quando si formano vapore e condensa.

Il parquet in bagno ha molti aspetti negativi correlati ovviamente all’umidità; a parte questo, il parquet in bagno ha molti pro, dal calore all’effetto estetico. I miglior legno per questa decisione sono: quercia, cedro, teak, acero, ciliegio, noce, noce e frassino.

pedana legno ipe

pedana legno teak

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche Silverplat usa il Teak per la realizzazione del piatto doccia! Il Teak è un materiale di grande pregio apprezzato per la realizzazione dell’arredo moderno e minimale giudicato il miglior legno per l’industria navale ed in edilizia.

Praticamente immune da umidità, agenti atmosferici, parassiti, funghi e sollecitazioni.

Passaggio 1 di 8

Ambiente: nessuno





Passaggio 2 di 8

Forma: nessuno







Passaggio 3 di 8

Dimensioni:

Lunghezza: 0 cm

Profondità: 0 cm

Passaggio 4 di 8

Conformazione: nessuno




Passaggio 5 di 8

Piatto Doccia: nessuno

Passaggio 6 di 8

Pedana: nessuno

Pedane Jolly

Pedana Matilde in acciaio Inox

Pedane Legno

Pedane Melissa in alluminio

Karina cromoterapia

Passaggio 7 di 8

Sospensione a scatto: nessuno

Passaggio 8 di 8

Box Doccia: nessuno

 

Altezza in cm

 

Finitura metallerie

Finitura Cromo Cromo
Finitura Satinata Satinato

Finitura vetro

Vetro Trasparente Trasparente
Vetro Extra Chiaro Extra Chiaro
Vetro Acidato Acidato
Vetro Fume Fume